Politica su Conflict Minerals

Rame Service sostiene la lotta alla violenza, alla violazione dei diritti umani e al degrado ambientale nell’estrazione e commercializzazione di alcuni metalli (casserite, columbite-tantalite, wolframite dai quali si ricavano oro, stagno, tantalio e tungsteno) provenienti dall’area africana dei Grandi Laghi definita come Conflict Region. La regione comprende la Repubblica Democratica del Congo (DRC) e i paesi limitrofi. I profitti dall’estrazione e dalla commercializzazione di questi minerali finanziano gruppi armati e contribuiscono al verificarsi di trattamenti disumani quali il traffico di esseri umani, la schiavitù, il lavoro forzato e/o minorile, la tortura e i crimini di guerra nella “Conflict Region”.

Nell’ambito di tale scenario mondiale Rame Service si impegna a:
  • non approvvigionare intenzionalmente materiali e componenti contenenti i metalli specificati provenienti da miniere e fonderie della “Conflict Region” che non sono certificate come “Conflict Free”;
  • assicurare la conformità a tali requisiti, a richiedere ai propri fornitori di intraprendere un adeguato processo valutativo con le loro catene di approvvigionamento allo scopo di assicurare che i metalli specificati provengano solo da:
  1. miniere al di fuori della Conflict Region;
  2. miniere e fonderie che sono state certificate da un ente terzo indipendente come Conflict Free, se localizzate all’interno della Conflict Region.
Rame Service ha ottenuto o è in procinto di ottenere informazioni dai suoi fornitori riguardo l’origine dei minerali impiegati nella produzione di oro, stagno, tantalio e tungsteno, utilizzati per la realizzazione dei componenti forniti da Rame Service.

L’obiettivo è garantire che nei prodotti e nei processi acquistati siano utilizzati solo materiali e componenti Conflict Free.

Nel caso in cui si rilevi la presenza di minerali estratti o trattati in strutture NON considerate Conflict Free in qualsiasi materiale, parte o componente acquistato da Rame Service, saranno predisposte azioni appropriate al fine di rendere il prodotto Conflict Free.